ITINERARI PALMENTI DI PIETRA VALLATA LA VERDE

  • Elicriso
  • Fiumara La Verde
  • Paesaggio della foresta
  • Gole
  • Palmento

ITINERARIO PALMENTI DI PIETRA VALLATA LA VERDE

Palmenti di pietra

Itinerario Palmenti di Pietra inteso come rete di percorsi finalizzati alla scoperta del territorio Bianco - Vallata La Verde, caratterizzato da ambienti di vita tradizionale, patrimonio naturalistico e storico culturale e particolarmente rilevante:

- Area S.I.C. Fiumara La Verde;

- Area S.I.C. Bosco di Ferruzzano;

- Gole "La Verde" - Parco Nazionale dell' Aspromonte.

IDENTITA' DEI LUOGHI

Il concetto dello spirito del luogo (Genius-Loci) esprime ciò che un luogo è aldilà della sua entità geografica e fisica, e cioè un coacervo di elementi fisici e metafisici che descrivono tutto ciò che quel luogo ha storicamente rappresentato per gli uomini, tutto ciò che gli uomini hanno percepito, tutto ciò che su quel luogo gli uomini hanno impresso.

La conoscenza dei luoghi non consiste nella conoscenza superficiale dei luoghi ma qualcosa di più profondo, ad una sorta di rinnovato riconoscimento di paternità e filiazione, alla riscoperta di un dimenticato quanto remoto ed ancestrale rapporto simbiotico.

ARCHEOLOGIA DELLA VITE

La vite selvatica era diffusa nella vallata, nei luoghi freschi dei ruscelli, abbarbicata alle piante di querce per la ricerca di luce. Caratteristiche genetiche: Vite "dioica", piante con fiori maschili e piante con fiori femminili.

COLONIZZAZIONE DELLO ZEFFIRO

All'inizio del VII secolo AC coloni provenienti dalla Locride dell' Ozolia sbarcarono nella zona di "Capo Bruzzano" e fondarono una colonia, introducendo cultivar e vite dalla Grecia.

Dopo la guerra del "Peloponneso" si ha avuta una fiorente economia "locrese" nella Magna Grecia, con la produzione e commercializzazione del vino, testimonianze di numerose cultivar di viti e manufatti palmenti di pietra presenti sul territorio

PALMENTI DI PIETRA

MANUFATTI STORICI ARCHEOLOGICI

Impianti scavati sulla roccia per l'estrazione del mosto di origine dell' VIII Sec. A.C. con la colonizzazione dei greci e la fondazione della colonia dello zeffiro. La viticoltura all'epoca ella Magna Grecia e dei romani era ampiamente diffusa nella Locride.

 

TIPOLOGIA STRUTTURABILE

Struttura scavata sulla roccia affiorante costituita da un sistema di due vasche, la vasca di pigiatura dell'uva raccolta nel vigneto e la vasca di raccolta, comunicante con un foro. Vasca di pigiatura più grande e poco profonda di forma rettangolare idonea a contenere l'uva da lavorare. Vasca di raccolta di dimensioni circolari più piccola e profonda adatta alla raccolta e contenimento del mosto.